Acqua pubblica

di , 19 luglio 2010 23:02

Ogni tanto arriva qualche buona notizia dall’Italia, è di oggi la notizia ufficiale che sono state raccolte 1.400.000 firme per il referendum per l’acqua pubblica e tratto dal FattoQuotidiano:” Se i referendum saranno ammessi, entro la primavera 2011 gli italiani saranno chiamati a votare tre differenti quesiti: sull’articolo 23 bis del decreto che prevede che le società, per fornire servizi idrici, si trasformino in aziende miste con capitale privato al 40%; sull’articolo 150 del decreto legislativo 152/2006 che prevede l’affidamento di un servizio idrico attraverso gara e la gestione attraverso società per azioni, e sull’art. 154, nella parte in cui si impone al gestore di ottenere profitti garantiti sulla tariffa.”

Se la richiesta di referendum non farà la fine di altre accantonate in qualche scantinato, sarà un bel banco di prova per la civiltà italica. Vi segnalo il sito ufficiale: acquabenecomune.org

Qui in Brasile beviamo solo acqua dai bottiglioni, quella che arriva, se arriva, dalla Compesa, società per azioni con maggioranza dello Stato pernambucano, è cara come l’oro e comunque non consiglierei di berla. Bello bere a canna direttamente dal rubinetto di casa, qui purtroppo non è molto sano. Non facciamoci fregare anche l’acqua.

S.

Lascia un commento

Panorama Theme by Themocracy