Berlusconi in Brasile

di , 1 luglio 2010 22:24

Avevo deciso di non scrivere niente sul passaggio di Berlusconi in Brasile, ma pochi minuti fa mi leggo alcuni quotidiani italiani ed eccolo l’articolo che mi salta all’occhio “Giornale brasiliano: notte con sei ballerine per Berlusconi” tratto da il Fatto Quotidiano. Ok, magari il giornale brasiliano si é sbagliato, allora scrivo berlusconi su Google Brazil notizie, al primo posto:”Dançarina confirma ao iG que esteve em festa com Berlusconi” ovvero ballerina conferma al iG (un portale di informazioni) che é stata alla festa con Berlusconi.

Si trovano altri titoli come: “Ballerina contraddice il governo Berlusconi” mi sembra di averla giá letta questa, ahh la D’Addario quasi dimenticavo ;), vuoi vedere che qualche opposizione o qualche giornale comunista gli ha tirato la trappola? La ballerina si intende non é una ballerina di danza classica ma di lapdance.

In breve l’articolo riporta che Alexandra Valença , rilasciando un’intervista a iG conferma che ha ballato per una festa con la presenza di Berlusconi, che il governo italiano ha smentito la notizia, dando come comunicazione che era una festa con un breve spettacolo folcloristico tipico con la partecipazione di alcuni artisti brasiliani, che il Berlu ha la fama di donnaiolo, che si é comportato bene con la ballerina e gli ha promesso una parte artistica in un programma TV italiano, l’ha invitata a seguirlo per il giorno seguente all’incontro con Lula, ma un’amica della ballerina l’ha fatta desistire “tanto avrei passato il giorno in camera (ride)”, usó un vestitino ben corto anche se gli organizzatori lo volevano ancora piú corto.

Vari i commenti agl’articoli, tipo:” Berlusconi é venuto in Brasile per comperare uno stock di Viagra generico che é piú economico. Ma prima di chiudere l’affare voleva testarlo”, chi si inalbera perché l’articolo descrive le tipe come ballerine e non puttane, chi dice giusto che spenda i propri soldi se non sono pubblici e via dicendo.

Della venuta di Berlusconi in Brasile giá non si parla d’altro, alla riunione con Lula rappresentanti degli immigranti italiani in Brasile hanno chiesto al sultano di migliorare i servizi per i cittadini italiani all’estero, i consolati hanno le pezze al culo ed i servizi per gli immigrati italiani sono scarsi, come riportato da il Fatto Quotidiano: “Con discrezione Rita Basili Costa ha spiegato a Berlusconi le urgenze che opprimono la comunità. Immensa, soprattutto nello stato di   San Paolo. Pacata, civile, aperta al confronto. Non è possibile che un paese nell’élite del G8 abbia una rete consolare africana. Tagli negli uffici, sedi cancellate, sbarramenti che allungano code, si ritorcono nei marciapiedi che abbracciano le legazioni. Rete culturale inesistente.”

Il sultano con il sorriso sulle labbra invita i Brasiliani in vacanza in Italia per risollevare il Pil e parla di calcio con il Presidente Lula.

E il cielo é sempre piú blu.

S.

3 commenti per “Berlusconi in Brasile”

  1. Nicola scrive:

    Che Robe Brutte….:-(

  2. Comunque sulla scelta della ballerina Silvio la sa lunga…
    Il gesto del nostro presidente, poi, di offrirle un “posto di lavoro” a Mediaset mi sembra nobile. Già, un uomo così è difficile da trovare!
    Faccio presente, infine, che con il suo viaggio “d’affari” a San Paolo il PIL italiano è cresciuto dell’1%.

    PER FORTUNA CHE SILVIO C’E’…

    PS: Italietta, ridestati

  3. MARCIA scrive:

    Il piú divertente é leggere che “Berlusconi é venuto in Brasile per comperare uno stock di Viagra generico che é piú economico” qua qua qua , il poverino!.

Lascia un commento

Panorama Theme by Themocracy