è aperta la caccia allo squalo?!?!

di , 21 novembre 2012 11:18

Negli ultimi 10 giorni, nel litorale pernambucano, sono stati catturati 3 squali. Uno a Recife, uno a Olinda e uno a Pau Amarelo, qui vicino a casa mia. Tutti che ne parlavano. Come fosse una notiziona. Che il litorale pernambucano sia abitato dagli squali non è una novità, certo è che catturarne 3 in così poco tempo è quasi un record. Tranquilli, niente allarmismi: gli squali sono rimasti impigliati nelle reti dei pescatori che normalmente pescano a più di uno o due km dalla costa, perciò niente paura. Certo, nella costa recifense e olindense è sconsigliata (se non proibita in alcune spiagge) la pratica del surf, ma se posso essere sincera, fare il bagno nelle spiagge urbane non è mai stato un grande attrattivo per me.

La buona notizia è che uno di questi tre esemplari è stato catturato e rilasciato, facendo parte di una specie in via di estinzione. Gli altri due invece… scene da carneficina: in loco sono stati tagliati a pezzi e ne sono state distribuite le carni. Perchè qui lo squalo si mangia. Io non sono vegetariana, e nemmeno amo gli squali, da surfista principiante quale sono. Però, non so, mi fa un certo effetto vedere catturati animali grandi più di 2 metri, appesi come trofei a testa in giù e poi ridotti in mille pezzi.

Ammetto che in certi momenti, mentre sei in acqua con le gambe penzoloni, vorresti che li ammazzassero tutti in una volta, per poter stare tranquillo una volta per tutte. Però, siamo sinceri: è solo colpa nostra se negli ultimi decenni si sono avvicinati sempre più alla costa in cerca di cibo. Ci sono varie teorie al riguardo: correnti, canali, sporcizia che li portano ad avvicinarsi alla costa urbana di Recife. Fatto sta che qui si sta costruendo il porto più grande del Nord del Brasile (o Nord-Est?), le acque sono sempre più inquinate, gli habitat naturali dei pesci sono andati distrutti e gli squali non hanno più come alimentarsi. Pare essere questo uno dei motivi per i quali ci sono spiagge a rischio e spiagge tranquille. Quando gli squali hanno di che cibarsi in mare aperto, non vengono vicino alla costa.

Vabbè, io faccio surf dove pare essere molto tranquillo, ad oggi nessun avvistamento. Ad oggi, ovvio. Nessuna garanzia per il futuro. Bisogna solo vedere fino a dove arriverà e che danni arrecherà “l’invasione” dell’uomo.

A.

Lascia un commento

Panorama Theme by Themocracy