€conomia in frantumi

di , 19 marzo 2013 22:32

“L’Italia si sta sgretolando sotto il peso dell’€uro e della cattiva amministrazione.  Il mio continuo viaggiare in Italia mi ha mostrato come negli ultimi 4 anni le cose siano peggiorate invece che migliorate. Settori, totalmente allo sfascio, come quello edile non mi lasciano tranquillo, 62.000 imprese hanno chiuso nel 2012,  pensando che l’edilizia era diventato ormai l’unico motore trainante italiano. In verità un motore senz’olio ormai da tempo, sta di fatto che in molti ci sono rimasti sotto pensando che la crescita sarebbe stata eterna. Fa paura come ancora molte persone  non se ne stiano rendendo conto, il 2013 per il lavoro sarà una catastrofe che ci ricorderemmo per molti anni. Informazioni distorte non hanno permesso all’imprenditore italiano di avere una visione di lungo raggio sul futuro, alcuni ce l’hanno avuta e sfruttata per dare il colpo finale ai meno informati :( . Non contenti, gran parte dei miei connazionali, credono ancora in politici che dopo aver appiccato l’incendio si presentano come vigili del fuoco che possono spegnere l’incendio da loro stessi appiccato, in realtà l’unico loro intento è quello di salvare loro stessi dal fuoco e niente più, se non riuscite a capire questo, mi dispiace per voi.”

Avevo scritto queste poche righe qualche mese fa appena rientrato dall’Italia, poi non le ho pubblicate, forse per scaramanzia, negl’ultimi anni sono state poche le volte che non ci ho azzeccato se si trattava di crisi economica. Ma siamo sinceri non serve mica essere degli economisti per capire che un € come questo ci porterà in disgrazia, stati tranquilli che il peggio deve ancora arrivare. Poi in rete si trovano tutte le prove che l’€ è stato un disegno politico, progettato da menti malate, consapevoli che ci avrebbe portato ad una crisi economica tale da forzarci all’unità politica. Volete le prove?

Eccone una, il mortadella, quello che ci ha venduto ai tedeschi, alla fine del discorso gli avrei sputato in faccia.

E che dire del mio professore preferito?

A dimostrazione che l’€ sia un disegno politico disastroso ci sono i vari economisti che già vi ho presentato nell’ultimo anno di blog, come Claudio Borghi e Alberto Bagnai che ci mettono in guardia e spiegano nel dettaglio i danni che l’€uro sta creando in €uropa e come uscirne.

Mentre scrivo i Ciprioti con coraggio, si sono opposti al prelievo forzoso sui loro depositi bancari proposto dalla Troika (BCE-UE-FMI), se era un precedente che la Troika volesse mettere mano ai depositi bancari, lo è anche il rifiuto, e per allietarvi il FMI conferma che l’Islanda aveva ragione , prima il popolo poi i parassiti (leggesi banche). Mettete al riparo i vostri risparmi! Il capo-economico della seconda banca tedesca che vanta debiti per 2,5 miliardi di € vi ha avvisato!

Insomma per chi vuol cercare la verità, in rete ce n’è da perderci settimane, volete fare gli struzzi? Accomodatevi, ricordatevi però che il culo vi rimane  fuori. Un’ultima cosa, la prima forza politica che, con convinzione, porterà l’Italia ad un dibattito serio sull’€ farà saltare il banco. Occhio al nano :( .

No a questo €, no a questa €uropa dei banchieri.

S.

 

 

 

 

 

 

2 commenti per “€conomia in frantumi”

  1. macky scrive:

    ciao sandro ho letto il tuo commento…..però nn capisco cosa intendi per “mettete al riparo i vostri risparmi”? come deve comportarsi uno secondo te? tank you!

  2. Sandro scrive:

    Ciao Macky, non sono un consulente finanziario :). Sul blog ho postato delle informazioni date da economisti che parlano di come comportarsi in caso di uscita dall’€. La trovi qui http://www.dalbrasile.com/blog/ore-contate-per-leuro.html
    Cmq se questi cominciano a tassare i c/c dei risparmiatori per ripianare i conti, delle soluzioni possono essere, soldi fuori dall’€uropa, sotto il materasso o puoi comperare oro o argento e tenertelo da qlc parte, non in banca però. Occhio però a non farsi prendere troppo dal panico, l’Italia per fortuna non è ne la Grecia ne tanto meno Cipro. Che Cipro non stesse molto bene si sapeva da un po’. Tieniti sempre bene informato e su con le sbardele :)

Lascia un commento

Panorama Theme by Themocracy