Mai più ricci

cuffiaL’ho vista per la prima volta quando ero a Tamandarè. Tamandarè è una cittadina (noi la chiameremmo paese, qui la chiamano città) di 20mila abitanti. La chiameremmo paese perchè non ha nulla che possa ricordare una città, tutti sanno di tutti, tutti si conoscono, la vita è molto semplice. Diciamo che è un grande e tranquillissimo paese del litorale, lontano un po’ da tutto. La popolazione non è ricca, ma è molto cordiale e socievole. Fatto sta che, passeggiando per il centro dopo una giornata all’asilo, ho visto moltissime donne con queste fantastiche cuffiette di lycra. A Tamandarè le vendono solo di 2 colori: nero e color carne (come la foto). Quei due mesi passati lì sono stati un inferno a causa del caldo. Cose che non si poteva respirare. Io giravo munita di bottiglietta d’acqua e asciugamanino, da quanto si sudava. Più volte ho maledetto questi cavolo di capelli lunghi. E ho pensato, beh, sarà per il caldo…li raccolgono tutti così fanno prima. Poi vedo un’insegnante dell’asilo che, dopo la pausa pranzo, arriva con una di queste cuffie nere. Mi dice che è stata dalla parrucchiera. Boh, penso, che cavolo vai dal parrucchiere e ti fai mettere questa cosa in testa? Le donne che la portano sono tantissime, girano per strada come fossero normali. Però, scusate, è un aborto una cosa simile. Poi vedo una ragazza scura con questa cosa color carne in testa, e alcuni capelli biondi ossigenati che le escono. Perciò altro pensiero, magari serve per quando si fanno bionde e magari sotto la cuffia hanno una specie di trattamento (e già che pensavo a come cavolo farò a spiegare come voglio le meches io??!!). No, niente, non era per questo. Un altro giorno all’asilo: un’altra insegnante prende la cuffia, se la mette e va a far fare la doccia ai bambini. Poi torna e se la toglie. Eh, ok, adesso però chiedo. Qui funziona così: vai dal parrucchiere, ti fai tirare i capelli, e per evitare che si arriccino, causa l’umidità, ti arrotoli i capelli intorno al cranio e ti metti questa cuffietta di lycra. Ora, già non capisco perchè devi proprio scegliere il color carne (…….) , in più, quello che mi è ancor meno chiaro è questo: dico, se hai il coraggio di andare in giro con una calza della nonna in testa, ti sembrerà forse il caso di menarsela per quattro ricci???

A.

Rispondi