Motel a ore

MotelEra da un po’ che volevo scrivere un articolo sui famosi Motel a ore. Chi è stato in Brasile li avrà sicuramente notati e oggi un articolo di Repubblica mi ha dato lo spunto per farlo. Non pensavo ne esistessero anche in Italia, o meglio, ero a conoscenza dei Motel a ore, ma non con una simile privacy! Qui in Brasile, in alcune strade, ne trovi uno ogni 500 metri, quando si lascia la strada P15 per la P22 in direzione di Maria Farinha ce ne sono addirittura tre, uno appiccicato all’altro, …magari di un unico proprietario che voleva differenziare l’offerta.

Si tratta di Motel a ore con una privacy incredibile! Quasi sempre ci si accede in macchina, si arriva ad un grosso portone da cui non puoi vedere l’interno. Subito dopo il portone di accesso, trovi una garitta tutta chiusa, con solo una fessura, dalla quale ti viene allungato un foglio. Praticamente un listino con prezzi e tipologia delle camere, dalla standard alla extra lusso. Segni la camera che preferisci, restituisci il foglio nell’apposita fessura e ti viene passata una scheda con il numero della stanza. La cosa impressionante é che non vedi nessuno! Questo non vuol dire che non ti veda nessuno però! Privacy totale o meglio sensazione di privacy totale, in realtá, perchè per sicurezza hanno installato telecamere a circuito chiuso (ovviamente non nelle camere). La tariffa oraria delle stanze varia a seconda della tipologia: ce ne sono alcune che hanno la vasca idromassaggio all’aperto, altre con una mini discoteca con tanto di palo da lapdance…ce ne sono per tutti i gusti, una guida non basterebbe. :-) Una volta entrati si segue un viale che affianca delle casette a schiera numerate, arrivati alla propria si entra in un garage da cui si accede direttamente all’appartamento scelto. La prima volta che li ho visti mi hanno veramente incuriosito. E non è, come potrebbe sembrare, il luogo in cui portare solo le prostitute. Sono frequentatissimi da tutti, dalle giovani coppie, a quelle meno giovani che cercano qualche momento di pace (di solito i brasiliani vivono in molti nella stessa casa, nonni, zii, cugini…).

Mai avrei detto che anche la nostra Italia “bigotta” avrebbe permesso di aprirli.  Starà poi all’opinione pubblica vederli come dei “nuovi bordelli” o vederli come una gustosa occasione per rinvigorire il rapporto. 😉

S.

Un pensiero su “Motel a ore”

  1. beh, io a Recife ci sono stato con mia moglie: stanza su tre piani con piano 1 discoteca e bar, piano 2 lettone e specchi e idromassaggio, piano 3 piscina all’aperto e sauna. Mi hanno detto che in alcune suites c’era anche la cascata ma non sono riuscito a ottenerle, pare siano prenotate 365 giorni all’anno. Comunque la privacy è pazzesca: oltre quello che hai descritto tu ci sono altre due cose. Il taxi che ti porta arriva nel garage, chiude la saracinesca, tu scendi, paghi l’autista ed entri in camera e solo allora lui riapre la saracinesca e ne se va. Idem al rientro: lui arriva, entra nel grage, chiude la sracinesca e suona il clacson, solo allora tu esci.
    Poi un’altra cosa: se la coppia esce separatamente viene fatto un controllo immediato, con la reception che chiama in stanza per verificare che non ci siano problemi (tipo furti o peggio)… finchè non c’è l’ok da chi è in camera l’altra persona viene trattenuta alla reception!

Rispondi