quella bella sensazione…

di , 16 gennaio 2013 10:14

Fino a qualche anno fa, non pensavo di venirci nemmeno in vacanza in Brasile. E adesso ci vivo. E mai avrei pensato di farci un viaggio alla Thelma & Louise con la mia amica. Troppo pericoloso. E invece…

Purtroppo è già ritornata in Italia da qualche giorno. Ma sono state delle vacanze bellissime, indimenticabili. Anche per me che sono qui sempre.

I panorami meravigliosi di Rio de Janeiro, il momento mistico del Cristo, l’ affollatissima spiaggia di Ipanema al tramonto. Per non parlare del Capodanno con i piedi nella sabbia, le onde forti dell’oceano e i fuochi artificiali fatti in casa (:-P). Dei delfini che nuotavano “vicino” a noi, delle scogliere di terra rossa e della sabbia nera. E dormire negli ostelli, in mezzo ad altri viaggiatori come noi, in stanze senza pareti che ti fanno sentire in perfetta armonia con la natura. O essere ospitate da amici del posto e dormire per terra. Anche i momenti meno piacevoli, le situazioni un pochino più pesanti e a tratti esilaranti, hanno reso il tutto ancora più speciale.

Ma la sensazione che mi ha pervaso durante questa vacanza intera, che, per fortuna, è una sensazione che vivo quasi costantemente, è stata quella di una libertà assoluta. Da chiudere gli occhi, aprire le braccia al vento e buttare indietro la testa, respirando a pieni polmoni.

E il mio grazie va al Brasile, ovviamente, che rende tutto questo possibile.

Ma anche a te, cara amica mia!!

A.

un commento per “quella bella sensazione…”

  1. Katia scrive:

    Nemmeno io avrei mai pensato di farmi una vacanza in Brasile…
    Come dici tu, troppo pericoloso. Soprattutto per due ragazze, sole.
    A dire il vero…Il Brasile non era nemmeno tra le mie mete ambite.. ma quando la tua amica ci vive, te lo racconta e te lo fa vivere (seppur “a distanza”) la curiosità ti viene.
    Come mi ritrovo ora? persa e sconsolata.
    Il brasile ti accoglie, immediatamente: con le sue luci e i suoi colori, con la sua musica, con i suoi contrasti e controsensi. Stop, pausa: quando scendi dall’aereo, le regole non esistono più. Nemmeno se sei la persona più quadrata sulla faccia della terra. Ho fatto cose che non avrei mai pensato di fare, visto cose che non avrei mai pensato di vedere e conosciuto persone che non avrei mai pensato di incontrare.
    Non so se sia tutto merito della terra che mi ha ospitata o di un’amica troppo premurosa e impegnata a farmi vivere il più possibile..
    Fatto sta, che questa vacanza la terrò nel cuore, per sempre.
    E’ un’altra fantastica avventura da aggiungere alla lista.
    Fatta inevitabilmente con te, cara amica mia.

    Grazie, K.

Lascia un commento

Panorama Theme by Themocracy