Un Presidente donna.

Dalle ultime interviste sembra che Dilma Russeff, la candidata del partito di Lula sarà la nuova presidente del Brasile, con un buon margine di almeno 10 punti percentuali. Perciò, come molti speravano, ci sarà continuità. I ladri delle amministrazioni pubbliche possono tirare un sospiro di sollievo! Non che con Serra cambiasse molto, ma almeno col ricambio passavano un pò di giorni prima di riabituarsi a rubare.

Boa sorte Brasil.

S.

Rispondi